Il dj genovese Jonny ci illustra in prima persona il suo progetto: Free Soul. Un’alternativa alla classica offerta musicale dei locali cittadini, che anno dopo anno continua a riscuotere un successo maggiore tra pubblico e colleghi. Venerdì 18 luglio, alla ormai tradizionale festa “BacktotheBeach”, sulla spiaggia del Bai di Genova Quarto, andrà in scena un grande spettacolo di underground house.

 

Il progetto Free Soul nasce nell’estate 2011 da una una mia idea, supportata dagli allora Lula Circus, e dalla necessità di esprimersi distinguendosi dai canoni del divertimento locale. All’epoca avevo ricominciato a darmi da fare con il djing proponendo un tipo di elettronica praticamente sconosciuta in città, ma che a mio avviso poteva essere il collante e l’alternativa tra i due poli opposti della vita notturna genovese: locali commerciali e locali underground.

Per vari motivi non mi sentivo rappresentato da nessuna delle realtà locali, a parte il progetto di clubbing di Motel 1989 nel quale sono entrato inaspettatamente poco dopo in veste di dj e in cui ho militato per ben 2 anni. Una scuola che mi ha fatto crescere musicalmente e che mi ha permesso di lavorare al fianco di artisti di grande livello. Quindi decisi di mettermi in gioco in prima persona proponendo una serata diversa per mood e sound.

Free Soul nasce principalmente dalla voglia di divertirsi e divertire. Lo spirito con cui lavoriamo è quello di libertà in senso assoluto. Libertà di esprimere le proprie qualità artistiche e creative, svincoladosi dalla monotonia e dalla logica della movida cittadina che man mano diventa sempre più scontata e stretta. Non c’è nessun tipo di competizione, semplicemente vogliamo  essere un’altra semplice valida alternativa nelle notti genovesi e, magari, un movimento che possa arricchire il nostro panorama musicale.

La musica di Free Soul è un calderone pieno di generi e sottogeneri, in continua evoluzione: soprattutto house, funk e deep house.

La prima festa fu sulla spiaggia di Sturla, al Blunt. Funzionò bene per affluenza, ma soprattutto per i feedback positivi sulla musica. Altra tappa importante fu quella del teatro Hop Altrove, quando proposi gli stessi Lula Circus come ospiti. Lì organizzai anche il capodanno 2012, memorabile. Da qui dovetti rallentare a causa dei molti impegni con il gruppo Motel 1989 e mi resi conto che Free Soul aveva bisogno di una squadra più ampia.

Nel 2013 conobbi Francesco Romito (aka Francis). Mi contattò dicendomi che aveva ascoltato del mio materiale e che eravamo stilisticamente molto vicini. Dopo aver condiviso ore alla consolle insieme, gli chiesi se volesse impegnarsi nel progetto Free Soul e accettò con entusiasmo.

A questo punto, una piccola festa per rimetterci in moto, poi il primo grande party sulla spiaggia del Bai, il BackToTheBeach. Un successo inaspettato che ci ha permesso di esprimere il nostro gusto musicale a 360° e farci conoscere ancora di più.

Quest’anno abbiamo avuto la prova che il nostro evento di punta si è affermato come una delle feste più attese dell’estate. Fare serate a base di House Music e bella gente è davvero possibile anche a Genova.

Questa è in sostanza la missione del progetto ed è, allo stesso tempo, il motivo che ha fatto avvicinare sempre più genovesi e non solo al gruppo Free Soul. Tra tutti devo citare Danilo Sardella (aka Who Shade), dj/producer genovese che con il duo Lula Circus ha all’attivo oltre 20 release su vinile (suonate da Sven Vath, Loco Dice, Maya Jane Coles, Marco Carola, Carl Cox, Dennis Ferrer, Solomun e Soul Clap) e che si è esibito nei top club e festival di mezzo mondo: Fabric (Londra), D-edge (San Paolo), Fusion Festival (Berlino), Pacha (Ibiza e Londra), Tenax (Firenze), Kazantip Festival (Ucraina), Sankeys (Ibiza), Baum (Bogotà), Sonar Off (Barcellona).

È stato proprio lui, Who Shade, a essersi messo al lavoro per la prima compilation di Free Soul, ispirata all’atmosfera del BackToTheBeach e che racchiuderà alcuni dei dischi passati alla prima festa del giugno scorso. Un ottimo modo per continuare a diffondere il nostro gusto musicale e un omaggio a tutti i genovesi che seguendoci continuano a darci motivo di esistere e di impegnarci sempre di più.

I cd avranno una tiratura limitata e saranno acquistabili alla simbolica cifra di 2 €. Tutti coloro che sono interessati possono prenotare la loro copia scrivendoci sulla nostra pagina Fb o richiedendolo direttamente alla festa di questo venerdì.

[Giorgio Gazzo aka Jonny]

Cos’altro aggiungere alle parole di Jonny? Solo questo: se amate i party in stile L.A., i cocktail ghiacciati in riva al mare, la musica house, il bagno di notte, la giocoleria con il fuoco, le luci colorate proiettate sull’acqua, i palloncini a elio alti nel cielo, le risa e i balli con gli amici e il clima di festa estiva, questa è la vostra serata! Ah, l’abbiamo detto? Ingresso gratis!

E ovviamente ci sarà anche YURY.

Info:

Back to the Beach: la Free Soul experience ultima modifica: 2014-07-14T19:15:53+00:00 da YURY