Vi hanno sempre raccontato che Babbo Natale e i fascisti gay non esistono. Una delle due affermazioni é falsa.

Facebook è un posto straordinario. Da quando le piazze sono deserte e le panchine su cui gremavi il fumo al liceo sono mangiate dalle tarme, l’oceano blu virtuale è il posto ideale per conoscere nuova gente, per avere una visione incredibile del mondo.

Il fascio Facebook è uno dei tanti quartieri di questo mondo e come in ogni quartiere che si rispetti, ogni abitante ha delle sue peculiarità e non tutti rispettano le norme di buon vicinato (nonostante nel mondo nel quale il SVO spirito aleggia tutti sono buoni vicini e nessuno chiude i portoni, dai).

Nel giro di quartieri serale mi sono imbattuto nel personaggio più singolare che io abbia mai visto e, con lui, la sua schiera di amici.Screen-Shot-2016-05-15-at-19.12.05

Il nostro amico, da ora Marco Aurelio, virile gay romano, ha deciso di urlare ai quattro venti tutto ciò che lo riguarda, noncurante del triste destino che poteva aspettarlo. Può un omosessuale continuare a vivere nell’affollato quartiere dei fascio Facebook?Screen-Shot-2016-05-15-at-19.26.35

In questo simposio di illuminati, la libertà e il libero arbitrio la fanno da padroni. Dunque se SCEGLI di essere frocio (dai ancora usate quella vuota e insignificanti sfilza di sillabe “omosessuale”?), beh chi può dirti niente? È una scelta… Ma nessuno tocchi i bambini! D’altronde quale bambino potrebbe mai crescere in una famiglia di fasci?

Facebook_fascista_gay_

Frocio sì, ma basta che virile. Pelo sul petto, muscoloni, niente trucco o colori strani e poi si è liberi di fare ciò che si vuole, a casa propria! D’altronde anche Cesare…

Facebook_fascista_gay_

Il fascismo, lo sanno tutti, è anche magnanimità. Quanta bontà. Che mente aperta.

Facebook_fascista_gay_3

C’era anche un format, su Canale 5, l’Isola dei Ricchioni. Vero, no? Un bel paradiso, sesso omosessuale libero, lontano dagli occhi sensibili di noi poveri eterosessuali. FASCISTI, ovviamente.

Facebook_fascista_gay_

I gay giapponesi sono un grosso complotto contro le vedove. Ma che, nun l’avevate ancora capito?! Sveglia!

Facebook_fascista_gay_5

I gay sono più sinceri, sensibili, raffinati, eleganti. Ma non è che i treni arrivavano in orario perché guidati da qualche fru-fru 😉

Facebook_fascista_gay_6

KAZZO NON CI AVEVO MAI PENSATO UN AMIKO VERO NON TI KANCELLA KUANDO SKOPRE KE TI PIACE IL KULO PERKE SE SEI FASCIO SEI AMIKO

Facebook_fascista_gay_

Non saprei neanche da dove iniziare. Una perla dietro l’altra. So solo che se domani facessero l’etero-pride, mi piacerebbe essere l’organizzatore. Grazie. E tutte le checche bandite. Attenzione ho detto checche. Non gay. Loro sono i benvenuti. Anche Malgioglio.

Facebook_fascista_gay_
“sei gay? mi dispiace x te…”. Oltre non sono neanche andato, qualsiasi cosa scritta dopo avrebbe rovinato un incipit così straordinario.

[Riccardo Manni]

La leggenda del fascista gay di Facebook ultima modifica: 2016-06-02T17:44:29+00:00 da YURY