La sezione produttività di qualunque app store pullula di proposte, promettendo di risolvere i vostri problemi di time management e content storage con soluzioni sempre nuove. L’applicazione migliore è anche la più semplice, esiste da tantissimo tempo, è multi piattaforma e si chiama EVERNOTE. Un suggerimento anche per ridurre lo spreco di carta.

L’avvocato musicista, il geometra pittore e lo studente fotografo. Per dovere o per piacere, tutti e tre investono energie in attività appartenenti ad ambiti diversi, lavoro o tempo libero, spesso usando strumenti e raccogliendo informazioni dalle fonti più disparate. Ottimizzare il tempo e le energie dedicate ai loro interessi non è sempre facile, poiché appunti, ricerche, contenuti e idee sono fisicamente annotate e sparse in luoghi diversi.

Evernote, a cosa serve

Evernote è il programma per memorizzare e archiviare file e note, da usare per qualsiasi hobby o lavoro. Nato diversi anni fa, ha goduto e gode di un grande successo a livello di utilizzo sia personale che professionale. Con Evernote, non solo si possono raccogliere note e prendere appunti, ma è anche possibile salvarvi ogni tipo di contenuto digitale e anche da mobile potrai utilizzare le sue estensioni e le sue app connettendoti da ovunque.

Uno Stack contiene più taccuini, un taccuino contiene più note

Uno Stack contiene più taccuini, un taccuino contiene più note

Con un account base, già più che sufficiente a sfruttare le funzioni del programma si possono creare un numero infinito di note. Le note sono archiviate in taccuini e catalogate con Tag personalizzatiI taccuini sono memorizzati e salvati in Stak, o pile, proprio come accadrebbe con note cartacee.

Con Evernote puoi impostare quando e dove ricevere la notificaOgni nota può contenere qualsiasi genere di contenuto, si possono creare note scritte a mano, da webcam, note audio o allegare file pdf, testo e immagini. Inoltre a ogni nota può essere aggiunto un promemoria con notifica su cellulare e via mail.

La sincronizzazione online permette di avere accesso a tutte le note su qualsiasi dispositivo oppure tramite il portale web, condividere interi taccuini con altri utenti Evernote, pubblicare le note sui principali social network e ottenere per ogni nota o taccuino un codice da poter condividere con amici o colleghi oppure da inserire in altre note per collegarle tra loro. Se questo non bastasse, ogni account Evernote è dotato di un indirizzo di posta e le mail inviategli dall’indirizzo di registrazione vengono trasformate automaticamente in note.

Evernote Browser Web Clipper

Evernote non è solo brillante per la diversità di contenuti che può raccogliere, ma anche per le fonti da cui possiamo attingere. Oltre alle app compatibili con tutti i sistemi mobile, esistono estensioni per i principali browser internet che permettono di raccogliere contenuti da qualsiasi sito.

10926346_10206017714184765_1683559341090779103_o

Evernote è l’app adatta sia per prendere appunti all’università, sia per organizzare progetti aziendali che coinvolgono più reparti sia per raccogliere contenuti online che vogliamo conservare.

In ultimo bisogna aggiungere che la mission di Evernote non è solo implementare e migliorare la produttività, ma anche, e forse soprattutto, promuovere e agevolare uno stile di vita e di lavoro paperless, mettendo a disposizione degli utenti strumenti sempre più efficaci in questo senso.

Sebbene sia difficile abbandonare il cartaceo e decidere di affidare ogni propria nota o appunto a un sistema digitale, il consiglio è di dare a questo programma l’occasione di dimostrarvi che fa per voi. Un giorno magari, proprio come ho fatto io, vi chiederete come facevate senza.

Evernote: l’app per annotare idee e progetti ultima modifica: 2015-01-19T19:24:39+00:00 da Andrea Romani