I5sYQGBSgys

Le citazioni e i monologhi cinematografici sono essenziali. Vitali. Entrano nell’immaginario e nel linguaggio comune (se dico “com’è umaanoo leii” anche i sassi sanno che parlo di Fantozzi), diventano esclamazioni burlesche da sfoggiare in compagnia (chi, dopo un’impresa piccola o grande non ha mai esclamato “SI-PUO’-FAREEEEEE!”), per non parlare dei social (memes, nomi di gruppi ecc., ad esempio: “Dov’è il tuo dio adesso?”). Ecco le più belle, per un nuovo esilarante capitolo de #i9diYURY.

 

Da Al Pacino a Russel Crowe, da Una Pallottola Spuntata a Frankstein Junior, dal maestro Yoda a Robin Hood . Ecco per voi serviti #i9diYURY in salsa cinema, con popcorn e litrata acquosa di 7Up (montaggio di Mattia Ciafardo).

 

Non siete riusciti ad annotarle? Eccovele per iscritto.

1) Le perle di saggezza

“Le donne… Sai cosa ti dico? Chi le ha create… Dio deve essere proprio un genio. I capelli, i capelli sono tutto, lo sai? Hai mai affondato il naso in una montagna di capelli sognando di addormentartici sopra? O le labbra: quando toccano le tue è come il primo sorso di vino dopo che hai attraversato il deserto… Le tette, belle tettone, tettine, capezzoli, capezzoli che ti puntano addosso come baionette innestate… E le gambe, non importa che siano colonne greche o gambe di pianoforte: è quel che c’è in mezzo… il passaporto per il Paradiso […]. Sì, signor Simms, ci sono solo due sillabe sulla faccia di questa Terra degne di ascolto: fi-ca.” 

(Tenente Colonnello Frank Slade (Al Pacino) in Scent of a woman – Profumo di donna, 1992).

2) Love is in the air

“Ho sempre creduto nei numeri. Nelle equazioni e nella logica che conduce al ragionamento. Ma dopo una vita spesa nell’ambito di questi studi, io mi chiedo: cos’è veramente la logica? Chi decide la ragione? La mia ricerca mi ha spinto attraverso la fisica, la metafisica, l’illusione e mi ha riportato indietro. E ho fatto la più importante scoperta della mia carriera. La più importante scoperta della mia vita. È soltanto nelle misteriose equazioni dell’amore che si può trovare ogni ragione logica. Io sono qui stasera solo grazie a te. Tu sei la ragione per cui io esisto. Tu sei tutte le mie ragioni.”

(John Nash (Russel Crowe) in A beautiful mind, 2001).

3) L’efficace discorso dell’eroe

“Io per primo preferirei morire piuttosto che passare la vita a nascondermi. Lo sceriffo ci chiama fuorilegge. Ma io dico che siamo liberi. Ed un solo uomo libero che difende la propria casa è sicuramente più forte di dieci soldati mercenari. Questo mi hanno insegnato le crociate. Non vi farò promesse tranne una. Se nel profondo dei vostri cuori sentite di essere liberi, allora possiamo vincere.” […]
-Sì, ma che sarà delle nostre famiglie? Lo sceriffo si è portato via tutto quello che avevamo.
Allora, in nome di Dio, ce lo riprenderemo.”

(Robin Hood (Kevin Costner) in Robin Hood – Principe dei ladri, 1991).

4) L’insulto

“Brutto cazzone avariato…!”.

(Spike (Rhys Ifans) in Notting Hill, 1999).

5) Il classico della freddura

“Oh Scusa…Io…Non voglio metterti in imbarazzo ma sono un chirurgo di una certa bravura, potrei forse aiutarti per quella gobba.
– Quale gobba…?

(Igor (Marty Feldman) in Frankenstein Junior, 1974).

6) Il cliché

“Francamente me ne infischio” (Frankly, my dear, I don’t give a damn).

(Rhett Butler (Clark Gable) in Via col vento, 1939).

7) Il signore dell’idiozia

“- Non è così che deve morire un uomo.
Hai ragione Ed. Un paracadute che non si apre. Questo è un bel modo di morire! O restare intrappolato tra gli ingranaggi di una macchina. O un lappone che con un morso ti strappa le palle! È così che me ne voglio andare!!!”.

(Lt. Frank Drebin (Leslie Nielsen) in Una pallottola spuntata, 1988).

8) La saggezza del piccolo Jedi sardo

“No! Provare no! Fare! O non fare… Non c’è provare!”.

(Maestro Yoda (Frank Oz) in Guerre Stellari: l’Impero colpisce ancora, 1980).

9) Il testosterone galoppa (blasfemia portami via)

“Quando si passa la metà della propria vita in galera con un morso da cavallo in bocca, si può non credere. Quando si viene al mondo in un bidone della spazzatura con un cordone ombelicale avvolto intorno al collo, si può non credere. No, sant’uomo, hai capito male: io credo in Dio con tutte le mie forze, e lo odio con tutte le mie forze”.

(Richard B. Riddick (Vin Diesel) in Pitch Black, 2000).

…Siete rimasti senza parole? Usate le loro!

MOVIEMIX Ep.1: le 9 citazioni cinematografiche più belle di sempre ultima modifica: 2014-11-25T19:53:47+00:00 da Marco Piva